interessante

Voglio scrivere app Android. Da dove comincio?

Caro Goldavelez.com,

Ho un po 'di esperienza nella programmazione, ma non ho mai toccato lo sviluppo di Android prima. Vorrei iniziare, ma non sono del tutto sicuro di cosa ho bisogno. Non ho bisogno di "imparare a programmare" di per sé, ma potrei usare alcune indicazioni su dove iniziare con Android. Puoi aiutare?

Cordiali saluti,

Sognando le pecore elettriche

Caro signor K. Dick,

Come probabilmente saprai, scrivere app per Android è molto più che imparare la sintassi del codice. Se non hai mai imparato a programmare, puoi consultare molte risorse qui. Tuttavia, ci sono ancora molti strumenti e risorse che potresti non conoscere e che potresti dover creare app Android.

Nota: questo non vuole essere una guida completa su ogni dettaglio di queste applicazioni e risorse. In effetti, una guida del genere potrebbe essere descritta più accuratamente come un libro. Tuttavia, ti forniremo una panoramica dei diversi strumenti che puoi utilizzare e dove trovare maggiori informazioni. Questi strumenti richiedono diversi livelli di esperienza e se non hai mai toccato il codice prima, potresti voler consultare le nostre guide collegate sopra. prima Tuttavia, se sei pronto a passare dalla teoria e dalla sintassi allo sviluppo reale, ecco cosa ti servirà.

Il kit di sviluppo software Android (o SDK)

Android Software Development Kit (SDK) è in realtà una raccolta di strumenti che ti aiuteranno a creare app Android. C'è di più al di fuori dell'SDK di cui discuteremo, ma qui ci sono alcuni degli strumenti più utili nell'SDK:

Eclipse / Android Studio

Esistono due principali ambienti di sviluppo integrato (IDE) per Android. Un IDE è il programma principale in cui scrivere codice e mettere insieme la tua app. Può aiutarti a organizzare e modificare i vari file nella tua app, gestire i pacchetti e le librerie di supporto di cui l'app avrà bisogno e testarli su dispositivi o emulatori reali.

L'IDE predefinito per Android è Eclipse. Eclipse consente di modificare i file Java e XML e di organizzare le varie parti dell'applicazione, tra molte altre attività. La versione che ricevi da Google include anche un gestore di pacchetti che ti consente di aggiornare all'ultima versione degli strumenti Android non appena Google li rilascia.

L'alternativa principale è Android Studio, che viene attualmente realizzato direttamente da Google. Come molti progetti Google, Android Studio fa parte di una beta prolungata. L'intenzione a lungo termine è che Android Studio sostituisca Eclipse come IDE principale per lo sviluppo di Android. Ciò non significa necessariamente che sia per tutti. Ad esempio, se devi utilizzare Native Development Kit per app come i giochi (suggerimento: se ne hai bisogno, probabilmente già sai di averne bisogno), Eclipse è obbligatorio. Tuttavia, Android Studio è una buona opzione se vuoi iniziare in futuro e sei disposto a tollerare alcuni possibili bug.

Indipendentemente dall'IDE che scegli, usarlo è un po 'come Photoshop: può fare un sacco di cose interessanti, ma probabilmente imparerai i singoli strumenti solo quando ne hai bisogno. Tuttavia, questo è anche un buon posto per iniziare su alcune delle basi dello sviluppo di Android. Ecco alcuni ottimi tutorial e risorse per iniziare:

  • Udacity - Sviluppo di app Android : questa lezione online di 8 settimane ha una buona quantità di elementi gratuiti, insegnati direttamente dagli ingegneri di Google. Il corso non si limiterà a copiare e incollare il codice, ma ti aiuterà a imparare alcuni dei concetti e delle funzionalità di base di cui avrai bisogno.
  • Formazione per sviluppatori Android : parte della documentazione di Google include tutorial di formazione su come utilizzare i suoi strumenti. Questi documenti ti guideranno attraverso le funzionalità di base dell'IDE. Se non hai molta esperienza nello sviluppo di applicazioni, questo potrebbe non trasformarti in uno sviluppatore principale, ma ti aiuterà a imparare gli strumenti.
  • Vogella : vale la pena menzionare i tutorial di Vogella in quasi ogni sezione qui. Questa vasta serie di tutorial copre praticamente tutto ciò che potresti coprire. Se hai una domanda di base non trattata sopra, controlla Vogella.

ADB

Abbiamo già parlato di ADB dal punto di vista dell'utente normale, ma lo scopo principale dello strumento è in realtà aiutare lo sviluppo. Come tale, è incluso nell'SDK di Android. Puoi usarlo per caricare software o apportare modifiche ai tuoi dispositivi quando è collegato al computer. Ecco alcuni degli strumenti di base che puoi utilizzare con ADB, ma se vuoi saperne di più come sviluppatore, dai un'occhiata a questi:

  • Documentazione ADB : questa è la risorsa principale di Google su cos'è ADB e come funziona. Puoi trovare la maggior parte delle funzionalità di ADB qui.
  • Vogella: utilizzo di Android Debug Bridge : un altro tutorial di Vogella, questo copre le basi di come funziona ADB e alcune delle cose comuni che puoi fare con esso. Se non vuoi scavare nella documentazione di Google per l'unico comando di cui hai bisogno, questo potrebbe essere un buon punto di partenza.

Linee guida per sviluppatori Android

Finora abbiamo già collegato a un paio di risorse dalle Linee guida ufficiali per gli sviluppatori Android, il che dimostra solo quanto siano utili. Google mantiene una vasta e vasta raccolta di documentazione e risorse su come programmare le tue app alle quali puoi fare riferimento o cercare.

Se sei nuovo di zecca per lo sviluppo di Android, non può far male sfogliare alcuni tutorial e guide qui. Sono strutturati in modo tale che uno si presta a un altro (vedi la formazione per sviluppatori Android sopra). Ecco alcune sezioni che vale la pena ripassare se stai iniziando:

  • Servizi di Google : abbiamo già parlato di Google Play Services, ma qui è dove puoi vedere cosa succede sotto il cofano. Google offre una vasta gamma di funzionalità che potresti dover creare come mappe e posizione, backup su cloud, servizi di accesso e altro ancora. Puoi controllarli tutti qui.
  • Guide API : i servizi di Google sono separati dalle normali API, che puoi anche leggere qui. Questi vanno dal codice alla creazione di animazioni di base, alla lettura dei sensori e alla connessione a Internet. Ci sono tonnellate di informazioni qui per aggiungere funzionalità alla tua app.
  • Codice di esempio : a volte aiuta a vedere come qualcun altro ha fatto prima di te. Questa sezione mostra esempi di codice per varie funzioni. Questo può aiutarti a vedere come funziona qualcosa o semplicemente usarlo nella tua app in modo da non dover reinventare la ruota.

Linee guida per la progettazione di Android

La controparte delle linee guida per sviluppatori sono le Linee guida per la progettazione. Google si sta concentrando sempre più sull'insegnamento ai suoi sviluppatori su come creare app che non solo funzionino bene ma che siano belle. In quanto tale, ciò significa che è stato fatto molto del lavoro per voi per coprire le basi come pulsanti, animazioni semplici e quant'altro.

Il posto dove andare per ottenere maggiori informazioni su questo è le Linee guida per la progettazione di Android, che sono una seconda sottosezione principale della documentazione ufficiale di Google. Tieni presente che questi sono qui per le persone che potrebbero non avere una grande conoscenza della progettazione visiva in quanto si riferisce alla creazione di interfacce applicative. In altre parole, se sai già come apparirà la tua app, potresti non averne bisogno. Se sai già che aspetto ha l'app ma stai facendo in modo che le app appaiano bene, dai un'occhiata a questo.

Ecco un elenco di alcune aree utili per iniziare:

  • Dispositivi : Android si rivolge più che ai soli telefoni. Questa sezione ti aiuterà a capire come si collegano telefoni, tablet, TV e orologi e come puoi progettare un'interfaccia che si adatti a tutti loro.
  • Pattern : Android è basato su interfacce strutturate. In questa sezione vengono illustrati gli elementi fondamentali di come funzionano le app in modo da poter progettare il framework su cui costruirai il tuo design.
  • Documentazione sulla progettazione dei materiali : questa è tecnicamente una sezione separata per ora, ma la versione più recente di Google per Android introdurrà un nuovo tipo di linguaggio di progettazione chiamato Material Design. Qui puoi esaminare cosa significa e come pensare alla progettazione di app che si adattano a queste linee guida. È anche utile se non hai esperienza nel pensare a come gli utenti interagiscono con le app, anche se non segui i consigli specifici.

GitHub / BitBucket

Durante lo sviluppo di un'app, ci sono molti file da gestire e avrai bisogno di un modo per tenere traccia delle modifiche. Git è uno dei protocolli più comunemente usati per gestire nuove versioni o modifiche al software esistente. Necessariamente, è un po 'più complicato di uno strumento di backup di base. È abbastanza flessibile da consentirti di gestire più rami diversi della tua app e di estrarre da versioni precedenti se qualcosa va storto.

Due dei servizi più comuni per la gestione di progetti con Git sono Github e Bitbucket. Entrambi utilizzano lo stesso protocollo sottostante e possono essere integrati direttamente in Eclipse o Android Studio. BitBucket ti consente di avere alcuni repository privati ​​(leggi: archiviazione per i progetti) senza pagare denaro, mentre le offerte gratuite di GitHub richiedono che siano elencati pubblicamente a meno che tu non paghi un piccolo extra. Ecco alcune risorse che possono aiutarti a iniziare con Git:

  • Tutorial BitBucket : Atlassian, il creatore di BitBucket, ha una serie di guide su come iniziare a utilizzare BitBucket e importare qui i tuoi progetti. Nella mia esperienza personale con l'impostazione di BitBucket e GitHub, questo servizio e queste guide sono stati molto più facili da iniziare per i non iniziati.
  • Guide di GitHub : GitHub ha allo stesso modo alcuni tutorial su come impostare il suo servizio che puoi trovare qui. Alcune guide fanno riferimento a versioni precedenti del software in alcuni casi, ma in genere dovresti essere in grado di metterti in funzione con questi.
  • Vogella Git Tutorial : Vogella ha qui un altro fantastico tutorial che spiega cos'è Git stesso e come può aiutarti a gestire l'intero progetto. Mentre la gestione delle versioni è la funzione principale di Git, qui c'è molto di più che Vogella può guidarti.

Lo sviluppo per Android è molto più che mettere Java in un editor di testo. Se hai un po 'di esperienza con la scrittura di codice ma non hai ancora approfondito la testa nello sviluppo di app reali, ci sono molte cose che potresti non sapere che devi sapere ancora. La buona notizia è che non sei la prima persona a percorrere questa strada. Questi sono solo alcuni degli strumenti di cui hai bisogno e speriamo che queste guide ti mettano sulla buona strada.

Cordiali saluti,

Goldavelez.com