interessante

Una guida per principianti al desktop GNOME

Di tutti i desktop disponibili per il sistema operativo Linux, GNOME è riuscito a diventare il più efficiente, stabile e affidabile, pur rimanendo incredibilmente facile da usare. In effetti, la maggior parte degli utenti, indipendentemente dall'esperienza, può mettersi al passo con GNOME quasi senza sforzo.

Detto questo, gli utenti che sono nuovi su Linux e GNOME farebbero meglio a conoscere i dettagli del desktop che rendono Linux non solo facile, ma divertente.

Qui discuteremo l'ultima versione di GNOME — 3.26. Questa sarà una versione vaniglia (a differenza della versione di GNOME trovata in Ubuntu 17.10 - che ha un aspetto simile al desktop Ubuntu Unity ormai defunto). Per ottenere questo GNOME vaniglia, abbiamo deciso di dimostrarlo con la workstation Fedora 27. Sebbene Fedora non sia una distribuzione comunemente pensata per i nuovi utenti, è un modo sicuro per avere la versione più recente del desktop.

E così, senza ulteriori indugi, parliamo di GNOME.

Panoramica delle attività

Uno dei pezzi più importanti del puzzle di GNOME è la panoramica delle attività. Le attività sono le aree in cui si accede a lanciatori di applicazioni, applicazioni ridotte a icona, ricerca e desktop virtuali. Per accedere alla panoramica delle attività è possibile effettuare una delle seguenti operazioni:

  • Fai clic sul pulsante Attività nell'angolo in alto a sinistra
  • Passa il cursore nell'angolo in alto a sinistra
  • Fai clic sul tasto Super (Windows) sulla tastiera

The Dash

La panoramica delle attività attualmente ospita alcuni componenti chiave sul desktop GNOME. Se guardi sul bordo sinistro della finestra Attività, noterai una barra di icone. Questa barra si chiama The Dash. Dash contiene quelli che vengono chiamati Preferiti: i programmi di avvio per le applicazioni che usi frequentemente. Pronti per l'uso troverai launcher (dall'alto verso il basso) per Firefox (browser web), Evolution (e-mail / calendario), Rhythmbox (lettore musicale), GNOME Photos (visualizzatore di foto), File (file manager) e Software GNOME (app store). Fare clic su una di quelle icone per avviare l'applicazione associata.

Se sul Dash ci sono lanciatori di applicazioni che non vuoi, fai clic con il tasto destro del mouse sul lanciatore in questione e seleziona Rimuovi dai preferiti (vedi sotto).

Panoramica dell'applicazione

E se vuoi aggiungere un preferito al Dash? Semplice, devi aprire la panoramica delle applicazioni. Per raggiungere questo strumento, fai clic sull'icona della griglia nella parte inferiore del Dash. Quando si apre la panoramica delle applicazioni, è possibile scorrere l'elenco delle applicazioni installate per trovare quello che stai cercando. Con un solo clic, è possibile avviare l'applicazione o aggiungerla al Dash.

Per aggiungere un'applicazione al Dash, individua l'applicazione in questione (dalla panoramica delle applicazioni), fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona dell'applicazione e seleziona Aggiungi a Preferiti.

Dopo aver aggiunto un programma di avvio dell'applicazione ai Preferiti, verrà automaticamente aggiunto al Dash, dove è possibile avviare l'applicazione senza dover aprire la panoramica delle applicazioni.

Ricerca

Lo strumento di ricerca GNOME è molto potente. Non solo può cercare applicazioni installate nella panoramica delle applicazioni, ma può anche cercare applicazioni non ancora installate nel software GNOME, nonché cercare file. Per illustrare questo, ho creato un file (usando la suite per ufficio LibreOffice) chiamato Goldavelez.com.odt. Se apro Dash e digito, vedrò il mio file appena creato e le applicazioni correlate (installate o meno, vedi sotto).

Fai clic sulla voce che stai cercando e si aprirà.

Calendario e notifiche

Fai clic sull'icona dell'orologio al centro della barra superiore per visualizzare il calendario e le notifiche integrati. Se è disponibile una notifica (come gli aggiornamenti in sospeso, come di seguito), fai un clic in modo da poter agire su di essa.

Parlando di calendari, se si desidera sincronizzare il proprio calendario GNOME con il proprio calendario di Google, il processo è semplice. Apri il Dash e digita online nella barra di ricerca, quindi fai clic sulla voce Account online. Nella finestra risultante (in basso), fai clic su Google, quindi segui la procedura guidata per aggiungere l'account.

Una volta aggiunto l'account, è possibile determinare quali funzionalità devono essere incluse.

A questo punto, il tuo account Google inizierà a sincronizzarsi con il desktop GNOME. Se apri la suite di groupware Evolution, vedrai che l'email e il calendario di Google sono già lì, pronti per l'uso.

Menu dell'applicazione

Un'ultima area per conoscere qui sono i menu e i pulsanti dell'applicazione. Con GNOME scoprirai che molte applicazioni si trovano nella barra in alto e non le applicazioni stesse. Ad esempio, apri Evolution. Nella barra in alto, accanto al pulsante Applicazioni, verrà visualizzato un nuovo menu a discesa. Fare clic su quello per ottenere l'accesso alle voci supportate per l'applicazione.

Non tutte le applicazioni fanno uso di questo sistema di menu e alcune ne fanno più uso di altre.

Una volta aperta un'applicazione, potresti notare una mancanza decisiva di pulsanti nella barra del titolo. Per accedere alle azioni normalmente associate a quei pulsanti (chiudi, minimizza, ingrandisci, non ingrandisci), fai clic con il pulsante destro del mouse sulla barra degli strumenti e seleziona l'azione necessaria dal menu a comparsa.

E ora sai come aggirare GNOME. È un desktop incredibilmente facile da usare, per qualsiasi tipo di utente. Per saperne di più su questo ambiente desktop, controlla la documentazione ufficiale di GNOME.