interessante

Non piantare quei fiori selvatici "ape" che Cheerios sta regalando

Le popolazioni di api sono in declino e Cheerios vuole aiutare. Fin qui tutto bene. Ma stanno inviando pacchetti gratuiti di semi di fiori selvatici a persone in tutto il paese - e alcuni dei fiori inclusi sono specie invasive che, in alcune aree, probabilmente dovresti piantare.

Forget-me-not () è vietato come un'erbaccia nociva nel Massachusetts e nel Connecticut, per esempio. Il papavero della California è carino in California, ma elencato come una "pianta invasiva esotica dei parassiti" negli stati sud-orientali. E molti dei fiori in questo elenco non sono originari di nessun luogo negli Stati Uniti, quindi non sono necessariamente buoni abbinamenti per le nostre api locali.

Ho chiesto a Kathryn Turner, un'ecologa specializzata in piante invasive e preoccupata per l'approccio di Cheerios, come può essere male piantare un fiore. "Il contesto è importante", ha detto:

Nessuna pianta è intrinsecamente "cattiva", ma molte specie possono e hanno causato molti danni quando vengono introdotte in luoghi al di fuori della loro gamma nativa. Le specie invasive possono superare la concorrenza degli indigeni che incontrano, possono occupare tutto lo spazio e utilizzare tutte le risorse, possono diffondere malattie e causare altri cambiamenti fisici nelle loro nuove case, che possono avere effetti dannosi sulle specie autoctone e sugli umani. Non succede con ogni impianto e in ogni luogo e gli scienziati (come me!) Stanno lavorando ora per capire perché questo è, come prevedere cosa causerà un problema, come gestire o prevenire le invasioni.

Non voglio soffiarlo sproporzionato: insieme a questo omaggio, Cheerios sta effettivamente facendo delle cose buone per le api. E anche se i semi sono problematici, non spediscono esattamente pacchetti di sventura ecologica. Diamine, la maggior parte dei semi probabilmente languirà in un cassetto, non sarà piantato o sarà scaricato all'esterno e trascurato dai pollici marroni come me. Ma alcuni di loro, nel posto sbagliato, potrebbero scatenare una nuova invasione o potrebbero contribuire a una popolazione già invasiva di cattive erbacce.

Ecco alcuni modi molto migliori per aiutare le api

L'idea è ben intenzionata, ma non puoi aspettarti che un mix di semi sia adatto al cortile di tutti. La cosa strana è che Cheerios ha collaborato con Xerces, un'organizzazione dedicata a sostenere gli impollinatori, ma non ha utilizzato le loro miscele di semi personalizzate localmente ed ecologicamente amichevoli. Se desideri piantare un giardino di fiori selvatici, forse inizia con quelli invece.

Ho cercato tutte le piante nel mix della regione dei Grandi Laghi orientali di Xerces (buono per Indiana, Ohio, Pennsylvania occidentale e New York occidentale) e tutti sono originari della mia regione. Molti sono in pericolo, quindi piantarli in queste aree aiuta a ripristinare le loro popolazioni in aree in cui potrebbero scomparire.

Xerces pubblica anche guide di giardinaggio regionali per aiutarti a capire le migliori piante da acquistare se preferisci un approccio fai-da-te. Nel frattempo, se vuoi controllare lo stato di una pianta casuale che hai portato a casa da un negozio di giardinaggio, controlla il database delle PIANTE dell'USDA. Se il tuo stato è verde, significa che la pianta è originaria lì. Fare clic sulla scheda "stato legale" per vedere se la pianta è presente in una lista di erbe nocive federali o statali.

Ma c'è di più nella creazione di un habitat amico delle api oltre alla semplice piantagione di fiori. Se spruzzate pesticidi sopra o vicino ai fiori, le api sono di nuovo in pericolo, quindi dovete essere consapevoli di ciò che voi (o il vostro servizio prato) sta spruzzando. Xerces vorrebbe che firmassi un impegno impollinatore giurando che licenzierai gli insetticidi e che coltivi piante che nutrono le api e altri impollinatori (come le farfalle e i loro bruchi) tutto l'anno.

Le api non sono il tipo di api più a rischio

Quando stai allestendo il tuo giardino adatto alle api, assicurati di lasciare spazio alle api per deporre le loro uova dentro e vicino al terreno. Se questo suona un po 'strano, benvenuto nel più grande mito che dovrai affrontare come un salvatore auto-nominato alle api: le api che vivono negli alveari non sono quelle di cui siamo veramente preoccupati.

Quindi allontanati dall'immagine di un triste apicoltore con scatole e scatole di alveari delle api. Il disordine di collasso della colonia fu sfortunato ma non devastante. Quelle api sono dipendenti di una grande agrobusiness e hanno posti di lavoro e tutori in tutto il mondo. L'entomologo Gwen Pearson sottolinea che le api da miele "non sono lontanamente minacciate di estinzione", ma lo sono migliaia di specie di api meno conosciute. Puoi vedere un elenco delle nostre api in pericolo qui; molti sono contrassegnati come "PE" per "possibilmente estinto".

Molte di queste api autoctone vivono da sole, non nelle colonie, e depongono le loro uova in piccoli tunnel nel terreno. La madre dà a ogni piccola ape una pagnotta di "pane d'api" fatta di polline e nettare. Dal momento che non hanno una colonia da proteggere, queste api non pungono nemmeno.

Quindi, se vuoi salvare le api piantando fiori, questi sono quelli a cui dovresti dedicare il tuo giardino.

Gli habitat intorno ai terreni agricoli sono importanti e Cheerios sta piantando anche quelli

Ironia della sorte, l'avena che entra in Cheerios è impollinata dal vento, non sono necessarie api. Ma l'agricoltura di ogni tipo può minacciare le api. I campi coltivati ​​sono spesso irrorati con insetticidi che possono danneggiare le api e diserbanti che uccidono le erbacce da cui le api dipendono.

Quindi, mentre l'omaggio di fiori selvatici ha ottenuto molti Mi piace e condivisioni (perché chi non ama le cose gratis?) La cosa più utile che l'azienda sta facendo è piantare habitat di api nei terreni agricoli. Lo fanno da un po ', in realtà. Ecco cosa dice General Mills alla fine del comunicato stampa sulla loro campagna di marketing:

La scorsa primavera, Honey Nut Cheerios ha annunciato che entro la fine del 2020, le aziende agricole che coltivano avena per Cheerios ospiteranno circa 3.300 acri di habitat impollinatore dedicato su 60.000 acri di terra. Le precedenti piantagioni di habitat per impollinatori nelle fattorie dei fornitori di General Mills indicano che ogni habitat per impollinatori dovrebbe raddoppiare la quantità di api nell'area.

Anche se il loro sito web rivolto al pubblico fa un grosso problema su quante colture dipendono dalle api da miele, la pubblicazione deve affrontare fatti. Sottolineano che una delle principali ragioni per cui gli impollinatori autoctoni sono minacciati è perché le terre coltivate stanno portando via il loro habitat. E riconoscono la differenza tra le api minacciate e quelle che hanno sicurezza sul lavoro:

Sebbene BuzzBee e i suoi amici api possano non essere in pericolo di estinzione come alcuni altri impollinatori, nell'interesse di proteggere le nostre scorte alimentari, General Mills si impegna ad aiutare tutti gli impollinatori a prosperare attraverso la piantagione di questi habitat.

Un simile sforzo di piantagione di fiori selvatici è alla base di una campagna di Burt's Bees. Certo, vogliono che tu compri i loro balsami per labbra in edizione limitata e pubblichi il loro hashtag sui social media, ma dietro le quinte stanno mettendo soldi negli habitat degli impollinatori per le fattorie nel loro stato di origine nella Carolina del Nord.

Quindi, anche se l'omaggio dei semi di fiori selvatici è un po 'fuorviante, l'idea di piantare un giardino per impollinatori è un'ottima idea se sei un contadino o solo una persona con un pezzo di terra per contribuire alla causa.