interessante

Installa subito l'aggiornamento di Windows per agosto 2019

Utenti di Windows 10: prenditi qualche istante e verifica di aver installato gli aggiornamenti di sicurezza di Microsoft di agosto 2019 sul tuo PC. Anche se probabilmente ti è già stato chiesto di aggiornare il tuo sistema, non fa mai male ricontrollare.

L'ultimo aggiornamento di Windows risolve un lungo elenco di vulnerabilità riscontrate nelle versioni correnti del sistema operativo di punta di Microsoft. La maggior parte di questi sono rischi minimi, per fortuna, ma l'aggiornamento risolve quattro gravi exploit nel Remote Desktop Protocol (RDP) di Windows 10, due dei quali sono simili all'exploit Bluekeep che è stato scoperto e corretto dalle versioni precedenti di Windows all'inizio di quest'anno .

A differenza del bug Bluekeep, queste vulnerabilità sono (leggermente) meno preoccupanti poiché la funzionalità RDP è disattivata per impostazione predefinita su Windows 10. Tuttavia, se sono anche lontanamente pericolosi come Bluekeep — il gioco di parole previsto — allora dovresti assicurarti di Windows ha aggiornato immediatamente.

Puoi verificare se il tuo sistema ha aggiornamenti in sospeso procedendo come segue:

  1. Apri il menu Start di Windows
  2. Fai clic sull'icona Impostazioni
  3. Vai su Aggiornamento e sicurezza> Windows Update
  4. Vedi "Aggiornamenti disponibili" se ce n'è uno nuovo in attesa di installazione
  5. Fai clic su "Download" per iniziare il processo, ma ricorda che dovrai riavviare il PC e attendere che gli aggiornamenti vengano applicati per renderli effettivi.

In generale, potresti anche voler fare un rapido backup dei file critici del tuo sistema nel caso in cui un aggiornamento di Windows causi problemi (come è stato saputo fare di tanto in tanto). Sebbene sia importante installare rapidamente gli aggiornamenti di Windows, come abbiamo appena detto, puoi anche concederti qualche giorno di ritardo (tramite la funzione "Pausa aggiornamenti" di Windows Update) nel caso in cui desideri fornire a Microsoft un piccolo buffer per correggere un aggiornamento che è andato in tilt.