interessante

Impara le basi della teoria dei colori per sapere cosa sembra buono

Anche se non ti consideri una persona artistica, è probabile che tu abbia incontrato situazioni in cui hai dovuto selezionare i colori per qualcosa. Questo molto probabilmente accade ogni mattina quando ti vesti (a meno che, come i personaggi dei cartoni animati, non hai un intero armadio dello stesso vestito) o quando crei una nuova stanza in casa o in ufficio.

E sebbene sappiamo che i colori sono una parte importante di ciò che rende le cose belle, non tutti istintivamente sanno che l'arancione e il blu sono una combinazione perfetta. Se non puoi fidarti del tuo giudizio, capisci e fai affidamento sulle basi della teoria dei colori per scegliere sempre i colori giusti.

Scopri la ruota dei colori

Questa è la ruota dei colori di base e ti guiderà nella scelta del colore. Probabilmente l'hai visto a scuola, ma ecco un rapido aggiornamento nel caso in cui te ne fossi dimenticato.

Rosso, blu e giallo sono i colori primari. Quando mescoli rosso e giallo, ottieni l'arancione; mescola blu e giallo, ottieni verde; mescola rosso e blu, ottieni viola. Arancione, verde e viola sono quindi chiamati colori secondari. I colori terziari come il rosso-viola e il blu-viola sono derivati ​​mescolando un colore primario con un colore secondario.

Tutti i colori hanno tinte e sfumature. Una tinta è la variazione di quel colore quando mescolata con il bianco; un'ombra è la variazione di quel colore quando mescolata con il nero. Ma in generale, non è necessario preoccuparsi di tinte e sfumature per le combinazioni di colori di base, afferma Color Wheel Pro:

Secondo la teoria dei colori, combinazioni di colori armoniosi usano due colori uno di fronte all'altro sulla ruota dei colori, tre colori ugualmente distanziati attorno alla ruota dei colori che formano un triangolo o quattro colori che formano un rettangolo (in realtà, due coppie di colori uno di fronte all'altro) ). Le combinazioni di colori armoniose sono chiamate combinazioni di colori - a volte viene utilizzato anche il termine "armonie di colore". Le combinazioni di colori rimangono armoniose indipendentemente dall'angolo di rotazione.

Nella ruota dei colori, c'è ancora un'altra separazione di cui devi essere consapevole in modo da poter capire meglio le combinazioni di colori: colori caldi e freddi. Ognuno ha il suo scopo di trasmettere emozioni. I colori caldi mostrano energia e gioia (i migliori per i messaggi personali), mentre i colori freddi trasmettono calma e pace (i migliori per l'uso in ufficio). La ruota stessa può essere divisa facilmente per avere un'idea di quali colori sono caldi e quali sono freddi, come dimostrato da Kissmetrics:

Padroneggia le combinazioni di colori di base

Sulla base della ruota, ci sono alcune regole di base per abbinare i colori. E in realtà sono piuttosto semplici.

I colori complementari sono due colori uno di fronte all'altro sulla ruota. Ad esempio, blu e arancione o rosso e verde.

Questi creano un contrasto elevato, quindi usali quando vuoi che qualcosa si distingua. Idealmente, usa un colore come sfondo e l'altro come accenti. In alternativa, puoi usare tinte e sfumature qui; una tinta più chiara di blu contrastata con un'arancia più scura, per esempio.

I colori complementari divisi usano tre colori. Lo schema prende un colore e lo abbina ai due colori adiacenti al suo colore complementare. Ad esempio, blu, giallo-arancio e rosso-arancio.

Questo schema è ideale per i principianti perché è difficile sbagliare. Questo perché ottieni colori contrastanti, ma non sono diametralmente opposti rispetto ai colori complementari, afferma Tiger Color.

Colori analoghi sono tre colori uno accanto all'altro sulla ruota. Ad esempio, arancione, giallo-arancio e giallo.

Con colori analoghi, è meglio evitare le tonalità in quanto possono essere stridenti. Concentrati invece su tinte di colori analoghi. Un altro consiglio che condivide Color Wheel Pro è quello di evitare di combinare colori caldi e freddi in questo schema.

I colori triadici sono tre colori ugualmente separati sulla ruota dei colori. Ad esempio, rosso, giallo e blu.

Lo schema triadico è anche ad alto contrasto, ma più equilibrato dei colori complementari. Il trucco qui, dice Decor Love, è quello di lasciare che un colore domini e accenti con gli altri due.

I colori tetradici o doppi complementari usano quattro colori insieme, sotto forma di due serie di colori complementari. Ad esempio, il blu e l'arancione sono associati al giallo e al viola.

Questo è lo schema più difficile da bilanciare, osserva TheArtClasses:

Offre una maggiore varietà di colori rispetto a qualsiasi altro schema (ma) se tutti e quattro i colori vengono utilizzati in quantità uguali, lo schema potrebbe apparire sbilanciato, quindi è necessario scegliere un colore dominante o attenuare i colori. Evita di usare colori puri in quantità uguali.

Comprendi in bianco e nero con i monotoni

Dopo aver conosciuto le combinazioni di colori di base, puoi intensificarlo di una tinta con tinte e sfumature. Come abbiamo già discusso, le tinte derivano dall'aggiunta di bianco alle tonalità, mentre le sfumature derivano dall'aggiunta di nero alle tonalità. E questo continua fino a quando non ottieni il bianco puro o il nero puro. Oltre alle tinte e alle sfumature, ci sono anche i toni, che mescolano la tonalità con il grigio.

I neri e i bianchi sono usati per “combinazioni di colori monocromatici”, che sono ulteriormente divisi in monocromatici cromatici e monotoni acromatici. Colors On The Web ha una grande spiegazione di ciò che significa:

Cromatico monotono

Una combinazione di colori monotono è solo una singola tonalità e le sue variazioni in termini di tinte, sfumature e saturazione. L'uso di variazioni di saturazione e tonalità / tonalità di un colore è sempre buono. Tuttavia, nella maggior parte dei casi sconsiglio di utilizzare uno schema completamente monocromatico, poiché esiste il rischio di monotonia. Usarlo con bianco o nero puro può essere efficace, però.

Acromatico monotono

Una combinazione di colori acromatico monotono è un'istanza speciale dello schema monotono che consiste solo di colori neutri che vanno dal nero al bianco. Uno schema come questo può essere efficiente, ma può sembrare facilmente noioso. L'uso di uno schema acromatico con un solo colore brillante per l'evidenziazione può essere molto efficace.

Usa le tavolozze dei colori e le app più diffuse

Mentre le basi delle combinazioni di colori sono ora chiare per te, ciò non significa che lo inchioderai sempre. Ma come con qualsiasi cosa, c'è una via d'uscita facile!

L'esperto di lingua pubblica Zach Holman afferma che è possibile utilizzare siti Web in cui i designer suggeriscono tavolozze di colori, come ColourLovers. Questo portale mostra le combinazioni di colori più diffuse, che puoi incorporare rapidamente e facilmente per qualsiasi esigenza.

Mentre questo aiuta quando si inizia da zero, cosa fai quando hai un colore davanti a te ma devi sapere quali sono i suoi complementi o triadi? È qui che arrivano le app. SwatchMatic per Android identifica qualsiasi colore a cui punti la fotocamera (non è necessario scattare una foto) e suggerisce a cosa puoi abbinarla usando le basi della ruota dei colori.

Anche se non è esattamente lo stesso, ColorSnap è una buona opzione per iPhone. Devi scattare una foto e l'app quindi identifica i vari colori in essa contenuti. Toccane uno e vedrai una tavolozza di colori abbinati dalla società di vernici Sherwin Williams, che ha realizzato l'app. Puoi ignorare quella parte e usare solo la tavolozza come riferimento. Le aziende di vernici sembrano avere il mercato aperto su questo tipo di app, con altre come Color Smart (Behr), Color Capture (Benjamin Moore) e Pick-a-Paint (Valspar).

Infine, Color Matters afferma che non è sempre necessario fare affidamento sulla ruota dei colori e prendere ispirazione dalla natura o da altri elementi intorno a te:

La natura offre un perfetto punto di partenza per l'armonia dei colori. Nell'illustrazione sopra, il rosso giallo e il verde creano un design armonioso, indipendentemente dal fatto che questa combinazione si adatti a una formula tecnica per l'armonia dei colori.

Applica la teoria dei colori nella vita di tutti i giorni

Ora hai un'idea di base della teoria dei colori, ma cosa significa questo per la tua vita quotidiana? In sostanza, questi concetti ti aiutano a capire come rendere le cose migliori.

Un'applicazione comune è nei vestiti che indossi. Alcune persone sembrano sempre in grado di vestirsi bene, mentre altri indossano abiti che si scontrano o non si abbinano. Stampa la ruota dei colori e attaccala alla porta del tuo guardaroba. La prossima volta che scegli un capo d'abbigliamento, fai riferimento alla tabella per vedere quali colori nel tuo armadio lo completeranno al meglio; e usa le basi dei colori caldi e freddi per trasmettere l'emozione che vuoi proiettare. Certo, i colori sono solo una parte dell'apprendimento per vestire meglio. Blog di stile Kinowear ha alcuni suggerimenti su come usare i colori nei vestiti:

Come regola generale non vuoi avere più di tre colori nel tuo outfit. Usa i colori giusti per il tono della pelle e la colorazione. Prova colori diversi sulla tua pelle e scopri quali palette ti stanno meglio. Inoltre, ottieni una seconda opinione. Non usare mai i colori delle vacanze come rosso e verde a meno che non sia vicino a quella vacanza. Evita di abbinare i colori grigi a colori vivaci come il giallo.

Allo stesso modo, la teoria del colore può aiutarti in ufficio, che si tratti di ravvivare il tuo curriculum per una caccia al lavoro o di far apparire la presentazione e le diapositive. Ancora una volta, la regola generale è quella di limitarti a tre colori o meno. Dovresti anche controllare questa tabella di psicologia del colore per capire quali vibrazioni emetteranno i tuoi colori scelti. E ricorda, sarà su un proiettore digitale, quindi i tuoi colori devono essere sicuri per questo, come sottolinea Holman:

Di solito cerco colori brillanti che si adattano bene ai proiettori. Ciò significa colori con molto contrasto. Ad esempio, scegli un buio, una luce e un accento. In questo modo puoi stratificare il buio sulla luce e leggerlo ancora nel modo in cui stai parlando.

E, naturalmente, la teoria del colore è super utile quando stai cercando di dipingere la tua casa o qualsiasi oggetto importante in essa. Ci sono molti siti Web e molti professionisti che ti aiuteranno a scegliere i colori giusti, ma vale la pena ricordare questi tre suggerimenti di Apartment Therapy:

Tre regole da tenere a mente:

• Più di un colore in una stanza può avere un bell'aspetto, ma se vai in quella direzione, mantienilo a un massimo di tre colori. Se stai andando con due colori audaci, il terzo dovrebbe essere neutro per rompere gli occhi.

• Quando scegli i tuoi colori, inizia scegliendo il colore più audace, quindi scegli gli altri tenendo presente il primo colore.

• Non aver paura! La vernice non è permanente e puoi sempre cambiarla.

Lo Spruce ha anche alcuni ottimi consigli per scegliere i colori giusti, tra cui quello di estrarre un colore da una stampa che ami e cercare schemi cromatici storici per l'ispirazione.

Naturalmente, questi non sono gli unici usi per la teoria dei colori. I colori e le loro combinazioni nascono abbastanza spesso nella vita e la conoscenza di queste nozioni di base ti aiuterà a scegliere uno schema che ti sta bene così come tutti gli altri.