interessante

Come congelare correttamente la frutta per una freschezza più duratura

C'è poco di meglio della frutta fresca matura consumata fuori mano, ma quando ciò non è possibile, fai la prossima cosa migliore: congela la tua frutta. È facile da fare, economico e un modo semplice per prolungare la vita di qualsiasi cosa dolce e fresca che si trova sul bancone.

Perché dovresti congelare la frutta in primo luogo?

Attaccare la frutta nel congelatore ne altera la consistenza, ma è il modo migliore per preservare ogni sapore senza l'aiuto di zucchero o additivi. È utile se hai un surplus di qualcosa (come i limoni Meyer, che sono attualmente di stagione nella California del Nord), o se trovi frutta in una vendita folle. È anche utile se non acquisti regolarmente un particolare ingrediente, ma sappi che ne avrai bisogno in qualche momento lungo la strada. Tieni a portata di mano bacche, mele, ciliegie o banane congelate per preparare dessert, come torte, calzolai, grugniti e clafoutis; usa i frutti tropicali congelati per insaporire i frullati mantenendo allo stesso tempo freddo. Congela il succo e la scorza di agrumi per usarli a metà cottura ogni volta che ne hai bisogno, sia che si tratti di aggiungere acidità a una padella o di scorza in una pagnotta di torta di libbra. E, ultimo ma non meno importante, per un trattamento rinfrescante, frutta come uva, melata e banane hanno un sapore meraviglioso mangiata direttamente dal congelatore.

Una guida passo-passo per congelare la frutta

Ecco un metodo semplice che ti permetterà di congelare quasi tutti i frutti. È piuttosto semplice (anche se, a seconda del contenuto e della struttura dell'acqua del frutto, potresti fare riferimento alle nostre note di seguito). Ma le cose chiave da ricordare sono che l'umidità e l'aria sono nemiche dei cibi congelati.

  1. Lavare e asciugare accuratamente la frutta.
  2. Se il frutto ha una buccia, sbucciarlo. Scolpisci eventuali lividi, squarci o altri punti indesiderati.
  3. Se il tuo frutto è più grande di un morso, taglialo o taglialo in pezzi di dimensioni uniformi della dimensione scelta.
  4. Asciugare di nuovo la frutta con un asciugamano o un tovagliolo di carta. Cerca di rimuovere quanta più umidità possibile.

  1. Trasferire la frutta in un vassoio coperto con carta pergamena (è qui che il raschietto da banco torna utile!). Distribuire la frutta in un unico strato. Coprire con pellicola trasparente; trasferire il vassoio nel congelatore e congelare per diverse ore o fino a una notte.
  2. Rimuovi il vassoio dal congelatore. Staccare delicatamente la frutta dalla carta pergamena e trasferirla in sacchetti congelati etichettati. Spremere dai sacchetti del congelatore prima di sigillarli. Il tuo frutto è pronto e durerà dai 6 ai 9 mesi.

Cose importanti da ricordare per alcuni frutti

Poiché ogni frutto è diverso, ci sono alcuni suggerimenti per ognuno che ti aiuteranno a congelarlo in modo più efficace. Ecco cosa devi sapere per:

  • Mele : le mele dolci tendono a conservare meglio il loro sapore nel congelatore rispetto alle varietà acide. Sbucciate le loro pelli e tagliatele prima del congelamento; se stai congelando una grande quantità e vuoi prevenire la doratura, immergi le mele in una soluzione di acqua salata mentre le prepari.
  • Banane : sbucciare prima, quindi affettare, prima di congelare.
  • Frutti di bosco : lavare more, mirtilli, lamponi o fragole, gambo se necessario e asciugare accuratamente prima di congelarli interi. (Anche le fragole richiedono di essere tagliate a fette.)
  • Agrumi : il miglior metodo di congelamento per conservare limoni, lime, pompelmo o arance è quello di salvare la scorza e il succo separatamente. Succhi gli agrumi e trasferisci il succo in una vaschetta per congelare il ghiaccio. (Puoi anche congelare in un sacchetto di plastica a tenuta stagna e appiattirlo per congelarlo.) Potresti semplicemente scoraggiare gli agrumi direttamente in un sacchetto per congelatore, ma ecco un suggerimento che amiamo, per gentile concessione di Baking Bites: Dividi la scorza di agrumi in porzioni singole (come cucchiaini o cucchiai) per comodità.
  • Kiwi : sbucciare prima, quindi affettare, prima di congelare.
  • Mango : sbucciate e tagliate un mango prima di congelarlo.
  • Meloni : le varietà di melone, melata e crenshaw si congelano bene; l'anguria no, a causa del suo contenuto d'acqua molto elevato.
  • Ananas : sbucciare e tagliare l'ananas prima di affettare e tagliare, quindi congelare. Se l'ananas è particolarmente maturo, conserva il succo residuo e congela anche quello.
  • Frutto di nocciolo: sbucciare pesche, prugne e pluot prima di affettare e congelare. Le albicocche non richiedono peeling. Le ciliegie dovrebbero essere snocciolate prima del congelamento.

Perché non acquistare solo frutta surgelata?

Innanzitutto, un disclaimer: compro sempre frutta surgelata. Sono un appassionato bevitore di frullati e adoro giocare con i sapori, quindi compro spesso sacchetti di oggetti specifici che non sono disponibili stagionalmente, come ciliegie e pesche, da buttare nelle mie bevande miste. Ma continuo a congelare i miei frutti, perché è il modo migliore per controllare la qualità, in particolare il livello di maturità. Caso in questione: nota il mix di fragole, mirtilli e more congelati acquistato in negozio che ho comprato a sinistra e confrontalo con le fragole che mi sono congelato a destra.

Un altro esempio: l'ananas già congelato e acquistato in negozio spesso include il nucleo irritante della bocca del frutto. Ma quando metto il mio ananas congelato nel frullatore, so che il mio frullato avrà solo pezzi di ananas dolci e teneri. Lo stesso vale per i pezzi di mango; controlla la versione preconfezionata appena aperta a sinistra e quella congelata a casa a destra.

Congelare i tuoi frutti ti consente anche di controllare variabili come dimensioni e taglio. E mentre la frutta congelata acquistata in negozio spesso contiene pezzi di ghiaccio, se si asciuga accuratamente la frutta, non si dovrà affrontare alcuna diluizione legata al gelo.